Bello diventare maggiorenni, ma…

Diciotto anni, vita nuova: in un attimo tocca a te decidere che cosa vuoi o non vuoi fare. Senza dubbio diventare maggiorenni rende più liberi, ma al tempo stesso vuol dire assumersi nuove responsabilità. Per quanto riguarda l’assicurazione malattia, per esempio, la maggiore età non è certo priva di cambiamenti e di effetti collaterali! Leggi tutto: più ne sai e meglio è.

Condividete

Prima le buone notizie!

Ora tocca a te! Da qui in avanti sarai il capitano, quello che decide in prima persona su molte cose, compresa l’assicurazione malattia. Puoi scegliere un modello classico, oppure uno alternativo, se preferisci risparmiare. Inoltre, è il momento di chiederti se ti interessa anche un'assicurazione complementare. Il nostro consiglio: fatti consigliare! Confronta prezzi, servizi, opportunità. Ne vale davvero la pena.

La copertura assicurativa di base è identica per tutte le casse malati. Possono invece variare altri elementi: l'importo dei premi, l’offerta dei modelli alternativi, le proposte di assicurazioni complementari e i servizi. La guida dell’assicurato e le FAQ del nostro portale offrono consigli e informazioni per aiutarti nella scelta dell’assicurazione. Confrontando le diverse possibilità puoi risparmiare centinaia di franchi all'anno. Il calcolatore ufficiale dei premi dell'Ufficio federale della sanità pubblica o un comparatore online ti saranno di grande aiuto.

Attenzione: il premio aumenterà!

Eh già: diventando adulti, crescono anche i premi. Compiendo diciotto anni si perdono i bonus e le agevolazioni riservate ai minorenni. È una cosa normale. Niente panico dunque, quando arriverà la prima fattura. Per consolarti, ti segnaliamo che alcune casse malati offrono una riduzione del premio per gli assicurati nella fascia di età 18-25. Informati bene, questo sì che è importante!

Occhio alla franchigia: non è un optional

Altra novità: dai diciotto anni diventa obbligatoria anche la franchigia. Questo vuol dire che dovrai pagare di tasca tua una parte dei costi legati alle prestazioni dei medici, all’acquisto di farmaci e agli eventuali ricoveri in ospedale. La franchigia può variare da un minino di CHF 300.- fino a CHF 2500.- all’anno e dipende dalle tue scelte. Maggiore è la franchigia, minore è il premio assicurativo. Se non intervieni, la cassa malati conferma la franchigia esistente o applica quella standard di CHF 300. Stai attento e informati su ogni aspetto, se vuoi risparmiare.

Per un budget attendibile sulle spese per la salute, devi sempre considerare la franchigia. Giocare d’anticipo è la scelta migliore, perché se hai bisogno di cure, devi essere in grado di pagare la tua parte di tasca tua.

L’importante è partecipare!

Se sei maggiorenne devi partecipare ai costi della salute anche con una “quota parte”. Questo significa che, una volta raggiunto il tetto della franchigia, pagherai il 10% delle spese mediche o ospedaliere, fino ad un massimo di CHF 700.- all'anno.

Fai la differenza: scegli il tuo modello

Come maggiorenne, hai la libertà di scegliere il medico che preferisci ogni volta che ne hai bisogno. Considera che se restringi il campo puoi risparmiare centinaia di franchi all’anno. Le casse malati offrono infatti diverse alternative di modello assicurativo, fra cui i modelli medico di famiglia, HMO (rete di cure) o telemedicina, che prevede una consulenza telefonica prima della visita. Ciascuna di queste proposte garantisce cure di qualità, con un risparmio economico che può arrivare fino al 30%.

E il servizio militare?

Presterai servizio militare? Durante questo periodo, sei automaticamente coperto dall'assicurazione militare per tutti i rischi di infortunio o malattia. Se il servizio di leva dura sessanta giorni consecutivi o più, puoi sospendere l’assicurazione di base e il pagamento del premio. Basta inviare la richiesta al tuo assicuratore, almeno otto settimane prima di entrare in servizio. Se il servizio dura meno di sessanta giorni continuerai a pagare il premio, ma potrai inviare le eventuali fatture all’assicurazione militare, che non prevede la franchigia né la quota di partecipazione ai costi. Trovi qui tutti i dettagli sull’assicurazione militare e sulle sue prestazioni.

Una questione delicata…

Per legge, i minori sono a tutti gli effetti cittadini assicurati. Fino ad oggi erano i tuoi genitori a dover pagare i premi entro le scadenze. Se non l’hanno fatto, si è generato un debito, di cui potresti non sapere nulla. In questo caso la tua assicurazione si rivolgerà a te, una volta maggiorenne, per ottenerne il rimborso. Purtroppo il debito ammonta talvolta a cifre importanti, il cui rimborso potrebbe accompagnarti nella vita adulta. Ora che sei maggiorenne, controlla bene i conti, e se c'è un problema parlane subito con il tuo assicuratore. Esistono iniziative per modificare la legge, in modo che in futuro siano i genitori a rispondere dei debiti che hanno accumulato. Fino a quel momento, tuttavia, l’unica strada sicura è la consapevolezza.