Risparmiare sui premi: la cosa migliore? Confrontare!

Di solito verso fine ottobre l’assicuratore vi comunica l’importo del premio assicurativo per l’anno prossimo. È facile che proprio in quel momento vi chiediate se sia possibile risparmiare qualcosa cambiando cassa malati. Ecco i nostri consigli per riflettere sul tema e prendere una decisione consapevole.

Condividete

Diciamocelo chiaramente, è probabile che si risparmi qualcosa cambiando assicuratore. Bastano due o tre clic su uno dei tanti comparatori di assicurazioni disponibili in rete per valutare, quasi al centesimo, l’eventuale contenimento della spesa. Ma attenzione: prima di trasferire l’assicurazione malattia, vi conviene avere le idee ben chiare sui servizi e le prestazioni garantiti dalla nuova cassa malati. E soprattutto verificate se in caso di emergenza sareste in grado di coprire l’importo di una franchigia alta, che di norma è associata ai premi più bassi.

Che cosa devo chiedermi a proposito di premio e polizza assicurativa

1. Come posso scegliere la franchigia che fa per me

La franchigia è la somma a carico dell’assicurato, oltre la quale interviene l’assicurazione. Di norma si aggira intorno ai 300 franchi all’anno per gli adulti, mentre per i bambini non è prevista alcuna franchigia. Se decidete di optare per una franchigia più alta – l’importo massimo è di 2500 franchi all’anno –  otterrete uno sconto notevole sul premio. In pratica, più è alta la franchigia, più basso è il premio mensile a carico dell’assicurato. Certo, questa soluzione è attraente, ma c’è anche un rovescio della medaglia: in caso di malattia, se scegliete una franchigia alta per risparmiare sul premio anticiperete di tasca vostra i 2500 franchi annuali per i servizi e i farmaci necessari a curarvi. Sicuri di potervelo permettere?

Trovate qui tutti i consigli per scegliere la franchigia che fa per voi.

2. E se prendessi in considerazione un modello di assicurazione alternativo?

Quando prenotate un viaggio, potete scegliere fra tante soluzioni: volare in business o in economy, richiedere la pensione completa o la mezza pensione, valutare una copertura per annullamento del viaggio, e così via. In tutti questi casi, privilegiate il lusso o la convenienza?

È questo l’approccio da adottare anche per la scelta del modello assicurativo. Volete avere a disposizione qualsiasi medico in qualsiasi momento o siete disposti a limitare la scelta del medico per beneficiare di premi più bassi, optando ad esempio per un modello di assicurazione alternativo, come medico di famiglia o telemedicina?

Per scegliere bene, trovate qui tutte le informazioni sui modelli di assicurazione alternativi

3. Ho già un’assicurazione contro gli infortuni?

Se avete un lavoro dipendente (per un minimo di 8 ore settimanali), l'assicurazione infortuni è automaticamente coperta dal vostro datore di lavoro. Verificate quindi che la vostra assicurazione di base non includa già la copertura contro gli infortuni: sarebbe un doppione! Il detto chi più spende meno spende non vale in questo caso, che al contrario vi offre la possibilità di risparmiare qualche franco sul premio mensile.

Quand’è che la copertura contro gli infortuni inclusa nell'assicurazione sanitaria si rivela superflua? Trovate qui tutte le risposte.

4. Ho scelto la cassa malati giusta?

In Svizzera operano una cinquantina di casse malati, fra loro in competizione. Tutte rimborsano le medesime prestazioni mediche comprese dall’assicurazione di base, tuttavia differiscono fra loro sotto alcuni aspetti. Certi assicuratori, per esempio, offrono i propri servizi solo su internet, mentre altri offrono una consulenza personalizzata tramite una rete di filiali distribuite sul territorio. Quali sconti sul premio e quali restrizioni comportano i modelli alternativi? Ed è vero che secondo la formula del Terzo garante una cassa malati rimborsa esclusivamente i prodotti farmaceutici?

Uno dopo l’altro, scoprite tutti i punti da valutare se volete cambiare assicuratore

5. Ho diritto a un sussidio?

In Svizzera, le persone meno agiate possono usufruire di una riduzione individuale dei premi. Questo significa che il loro cantone di residenza si fa carico di una parte dell’importo del loro premio, definita in base al reddito e allo stato di famiglia. Non si tratta di beneficenza, ma di sgravi previsti dal legislatore per le persone con un reddito modesto.

Trovate qui tutte le informazioni sui sussidi

Prima di cambiare, meglio informarsi bene.

Quando organizzate un viaggio, le cose importanti sono due: avere le idee ben chiare sui servizi e le condizioni che considerate più importanti e fare i conti con il budget, per prenotare un viaggio alla vostra portata. Adottate lo stesso approccio nei confronti dell’assicurazione malattia. Raccogliete il maggior numero di informazioni prima di cambiare cassa malati. E non considerate solo i prezzi, ma anche le offerte del vostro assicuratore ideale. Accertatevi infine di leggere anche le note dell’offerta, scritte in caratteri minuscoli. Seguendo questi consigli riuscirete a risparmiare, evitando al tempo stesso spiacevoli sorprese in caso di malattia o di infortunio.

Trovate qui informazioni, moduli e scadenze.